36 Runabout usati e nuovi trovati

1 2 3 4
1 2 3 4
Non hai trovato offerte rispondenti ai tuoi criteri di ricerca?

Salva ricerca e informami tramite email sulle nuove offerte rispondenti ai miei criteri di ricerca.

Runabout – il piacere della navigazione, su una piccola barca a motore.

Nella categoria delle barche a motore, piccole, è piacevole scoprire questo gioiello della navigazione, pensato per chi vuol divertirsi o trascorrere il suo tempo approfittando di ogni singolo momento di relax, appunto a bordo di un Runabout.

Cos'è un runabout?

Concepito negli anni Venti, il runabout, che consta di un numero di posti compreso tra le quattro e le otto persone, fu progettato per effettuare escursioni veloci, non troppo distanti dalla costa, e avvalendosi della spinta idrostatica, una volta raggiunta una data velocità, può navigare sfruttando quella forza che lo mantiene spesso a pelo d’acqua. Come barca si distingue particolarmente per  la sua manovrabilità, che risulta essere una delle più facili, in quanto i modelli sono pensati in modo tale che consentano una gestione altamente pratica e confortevole: il pilota del runabout ha infatti a disposizione una consolle, con cabina o meno, che nell’evoluzione del design ha visto il passaggio da un timone a barra ad uno a ruota, con una posizione avanzata del timoniere.

I runabout sono stati costruiti per la prima volta dai cantieri della Hacker Boat Company, di John Hacker, ma ancor più conosciuti oggi sono i runabout progettati da Chris Craft, nei suoi cantieri americani, il quale ispirò poi l’italiano Carlo Riva, figlio del noto costruttore Serafino Riva, il cui cantiere è uno dei più apprezzati nella produzione di barche, nella fattispecie di barche da corsa, e che nell’ambito di questi motoscafi si è particolarmente distinto grazie all’ottimo design dell’Aquarama Special. E tuttavia, il runabout si fa apprezzare anche per essere adatto per i momenti di tranquillità, ed è godibilissimo come barca da pesca o semplicemente per fare dei viaggi in barca.
I materiali impiegati, generalmente, sono l’alluminio, che trovò in particolare largo uso subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, data la grande disponibilità proveniente dagli scarti di produzione destinati all’aviazione e nel tempo sostituito con materiali più leggeri, che richiedessero una manutenzione efficiente, ma meno impegnativa nei costi e nella manodopera: la fibra di vetro. Oggi, principalmente vengono impiegati materiali rinforzati con fibre a matrice polimerica, specie per le barche destinate alla competizione sportiva.
La propulsione dei modelli può variare, in modo particolare vengono sfruttati sia motori fuoribordo che gli entrobordo.

Tra i numerosi modelli di runabout, si possono citare il Four Winns H260, davvero performante e dal design snello ed accattivante. La sua lunghezza raggiunge i 7,92 metri, e di larghezza 2,59, con una capienza carburante fino a 265 litri. Altri modelli accattivanti rientrano nelle costruzioni dei cantieri Jeanneau, in particolare il Merry Fisher serie 755 un’ottima barca per godersi la pace della navigazione lenta e per dedicarsi alla pesca, oppure il Jeanneau Leader. Con una lunghezza di 7,4 metri, ed una larghezza di 2,78, la capacità del serbatoio carburante è di 285 litri, provvisto di cabina di comando.

Runabout potrete trovarli anche tra le nostre pagine. Il nostro sito Barche24.com vi offre anche l’acquisto di altre tipologie di barche in vendita, usate e nuove ed a prezzi convenienti. Sapremo  soddisfare il vostro gusto personale, in ogni momento. Buona navigazione su Barche24.com.