Hanse Yachts barche trovate - 156 Hanse Yachts usate e nueve

1 2 ... 15 16
1 2 ... 15 16

Hanse Yachts, tradizionalmente dal nord

La Hanse Yachts, cantiere navale di origini tedesche, si caratterizza oggi come uno dei maggiori produttori di barche, in particolare a vela, di tutta la Germania.

Da Greifswald, Hanse Yachts direttamente nel mondo

Il cantiere trova la sua sede originaria nell’antica città di Greifswald, nel nord – est del paese, quasi al confine con la Polonia, direttamente sul Mar Baltico dove sfocia il fiume Ryck. La forza della Hanse e degli yacht che produce, attinge proprio dalla sua principale linfa, ovvero la stessa città dove si trova: libera ed anseatica, una grande tradizione marinara. Già a partire dal XIV sec. venivano realizzate in quest’area le caratteristiche barche a vela note come cocche, dalla particolare forma rotonda ed una capacità di carico fino a 1000 tonnellate, per scopi commerciali.
Fondata nel 1993, dall’idea di due costruttori, ovvero Carl Baier e Bent Elgaard, già a partire dal nome, la Hanse per il suo primo yacht, il 291 ( soltanto un numero), aveva le idee chiare: unire tradizione, vale a dire tutta la cultura marinara nordica e, allo stesso tempo, dare libero sfogo alla creatività moderna, spesso confluita in un design funzionale ed accattivante.
Un semplice numero racchiude in sé la fiolosofia Hanse.Yacht simili sono il frutto di competenza, unita ad esperienza nel settore e alla propensione all’innovazione. Da qui partì, infatti, il grande successo di un cantiere, che ben presto si trasformò in un brand vincente. Uno dei motivi per i quali il cantiere si fa apprezzare da un bacino di utenza davvero variegato è da cercarsi innanzitutto nella possibilità di personalizzare la propria imbarcazione.
Si può, infatti, scegliere tra colori differenti, di serie, nonché optare tra verniciatura e trattamento con gelcoat. Anche gli interni sono sempre personalizzabili, scegliendo addirittura tra varie tipologie di legname e di tessuti, da impiegare per i pavimenti e l’arredamento.

Le soluzioni per gli spazi a bordo sono, anch’esse molteplici, fino a concepire uno yacht a vela composto da otto cabine, con un numero considerevole di bagni anche.

Esperienze sugli Hanse

L’esperienza a bordo di uno Hanse e il tempo che su uno yacht del genere si potrebbe trascorrere sono quanto di più vicino possa esservi alla normale quotidianità delle persone, quasi non ci si accorge della differenza. Ci si trova a casa, quando in realtà si è nel mezzo di una navigazione. Una cosa che colpisce maggiormente della Hanse è la scelta di un design funzionale, definibile minimalista. Questo è confermato anche per quanto riguarda la realizzazione degli esterni. Il grande lavoro che c’è dietro questa innovazione costante è volto a garantire una navigazione migliore, più veloce e sicura. Gli scafi sono stati nel corso del tempo perfezionati. C’è stata sempre e tutt’oggi è così, una collaborazione con i migliori designer e architetti, come ad esempio Judel/Vrolijk, noti in tutto il mondo per i grandi successi ottenuti nella America’s Cup e nelle altre gare in tutto il mondo.

Multibranding

Nel corso degli anni, specialmente nell’ultimo decennio, la Hanse ha inglobato sotto il suo marchio alcuni dei cantieri più in vista del nord Europa. Ad esempio dal 2009 è stata inglobata la Dehler, famosa per le sue barche a vela. Qualche anno prima è stato inserito in questo progetto di multibranding anche lo storico cantiere inglese Moody. Ugualmente è stato inglobato il cantiere Fjord, cantiere originario della norvegia.

Un brand moderno, in costante evoluzione, un nome che si ricorda molto facilmente: Hanse Yachts lo trovate nelle nostre pagine con vari modelli a disposizione. Non esitate a cercare su Barche24.com quello che più fa al caso vostro, anche tra le barche usate o magari quelle nuove.